Rosmarino

Caratteristiche: Arbusto sempreverde originario delle regioni mediterranee; in Italia è presente in tutto il territorio, spontaneo o coltivato, dal piano agli 800 metri. Le foglie e le sommità fiorite vengono raccolte tagliando la parte apicale dei rametti. Solitamente si utilizzano subito o facendole essiccare in luogo ombroso e ventilato. Il rosmarino viene usato per insaporire carni, pesci, minestre, focacce, oli e aceti aromatici. I rametti e le foglie raccolti da maggio a luglio e fatti seccare all'ombra hanno proprietà aromatiche, stimolanti l'appetito e le funzioni digestive, utili nelle dispepsie atoniche e gastralgie, tonici e stimolanti per il sistema nervoso, il fegato e la cistifellea. Da alcuni autori viene inoltre consigliato per infezioni generiche come tosse o asma.

  • Parte edibile (%): 100
  • Acqua (g): 72.5
  • Proteine (g): 1.4
  • Lipidi(g): 4.4
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 13.5
  • Amido (g): tr
  • Zuccheri solubili (g): 13.5
  • Fibra totale (g):
  • Fibra solubile (g):
  • Fibra insolubile (g):
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 96
  • Energia (kJ): 401
  • Sodio (mg): 15
  • Potassio (mg): 280
  • Ferro (mg): 8.5
  • Calcio (mg): 370
  • Fosforo (mg): 20
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.1
  • Riboflavina (mg):
  • Niacina (mg):
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 92
  • Vitamina C (mg): 29
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: maggio-luglio

Conservabilità: temperatura ambiente

In cucina

viene usato per insaporire carni, pesci, minestre, focacce, oli e aceti aromatici.

I nostri marchi