Cicerchia Teanum

Caratteristiche: è un’antica leguminosa da granella (Lathyrus sativus L.), simile alla pianta dei ceci, con semi  cuneiformi, angolosi, a buccia coriacea e di colore variabile dal biancastro al marrone-grigio o giallo crema. Ha un dolce retrogusto di pisello e fava e cresce in terreni marginali, resiste alla siccità e alle basse temperature. Ha origini molto antiche, arriva dal Medio Oriente, oggi è diffusamente coltivata in Asia e Africa orientale e in quantità limitate in alcune zone dell'Italia centrale e meridionale, tra cui la Puglia.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 100
  • Acqua (g): 10.3
  • Proteine (g): 20.9
  • Lipidi(g): 6.3
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 46.9
  • Amido (g): 39.3
  • Zuccheri solubili (g): 3.7
  • Fibra totale (g): 13.6
  • Fibra solubile (g): 1.13
  • Fibra insolubile (g): 12.45
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 316
  • Energia (kJ): 1323
  • Sodio (mg): 6
  • Potassio (mg): 881
  • Ferro (mg): 6.4
  • Calcio (mg): 142
  • Fosforo (mg): 415
  • Magnesio (mg): 130
  • Zinco (mg): 3.2
  • Rame (mg): 1
  • Selenio (µg): 2
  • Tiamina (mg): 0.3
  • Riboflavina (mg): 0.1
  • Niacina (mg): 2.5
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 10
  • Vitamina C (mg): tr
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: Settembre

Conservabilità: in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce e da fonti di calore. Nel periodo estivo è preferibile metterla in frigorifero, per preservarne al meglio le proprietà.

In cucina

ottime le polpette di cicerchia, le zuppe e gli abbinamenti con la pasta.

I nostri marchi