Pinoli

Caratteristiche: semi contenuti nelle pigne di alcune specie di pini, il più comune dei quali è il "pino a ombrello" della famiglia delle Conifere. Le pigne, che impiegano 3 anni per maturare, sono grandi, pesanti e globose; mentre i pinoli sono piccoli e morbidi, dal gusto simile a quello della mandorla: sono estratti dallo strobilo e sono ricoperti da un involucro rigido.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 29
  • Acqua (g): 4.3
  • Proteine (g): 31.9
  • Lipidi(g): 50.3
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 4
  • Amido (g): 0.1
  • Zuccheri solubili (g): 3.9
  • Fibra totale (g): 4.5
  • Fibra solubile (g): 0.76
  • Fibra insolubile (g): 3.77
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 595
  • Energia (kJ): 2491
  • Sodio (mg):
  • Potassio (mg):
  • Ferro (mg): 2
  • Calcio (mg): 40
  • Fosforo (mg): 466
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.39
  • Riboflavina (mg): 0.25
  • Niacina (mg): 2.7
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 9
  • Vitamina C (mg): 0
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: Ottobre

Conservabilità: in frigorifero a + 4° per preservarne al meglio le proprietà.

In cucina

si mangiano freschi o arrostiti; si usano per preparare creme, crostate, torte, biscotti e non solo, possono arricchire insalate, ripieni, sughi, salse e sono protagonisti insieme al basilico nella preparazione del famosissimo pesto.

I nostri marchi