Granadilla

Caratteristiche

Il nome attribuito a questo frutto deriva dallo spagnolo granata, ossia melograno, poiché la parte commestibile di entrambi è molto simile. La Granadilla è un frutto rotondo dalla grandezza di una piccola pesca, leggerissimo e sempre molto profumato con un sapore dolce-acidulo. La sua scorza dura è liscia e di colore giallo arancione e la polpa è dolce e ricorda la melagrana. I semi, edibili, sono ricoperti da uno strato gelatinoso grigio perla. E’ un frutto altamente apprezzato ed in grado di accontentare i palati più esigenti. La Granadilla è la specie comune di passiflora che si è diffusa dal Messico centrale attraverso l'America Centrale ed il Sud America occidentale, fino alla Bolivia e al Perù, dove è popolare ed abbondante nei mercati. La Granadilla è subtropicale, non tropicale. Nel suo ambiente naturale, come in Colombia, viene coltivata alle altezze di 1500- 2500 metri.

Proprietà nutrizionali

E' un frutto ricco di vitamina A, B12, E e C. Inoltre, ha una discreta quantità di proteine (2,2%) e sali minerali (fosforo e ferro).

Raccolta: ottobre-novembre

Conservabilità: La temperatura ideale è tra 6 e 12°C.

In cucina

una volta diviso in due, si può mangiare l’interno servendosi di un cucchiaino. Inoltre viene utilizzato per la preparazione di ottimi frullati.

I nostri marchi