Pompelmi

Caratteristiche

Secondo alcuni autori, il Pompelmo è un ibrido naturale tra Citrus maxima (il pomelo) e Citrus sinensis (l'arancio dolce); secondo altri è una mutazione del pomelo. E' originario delle Barbados (uno dei pochi agrumi non proveniente dall'Asia). In Florida cominciò ad essere coltivato a metà '800 e da qui si diffuse in Argentina, Sudafrica e Israele. In Italia è stato introdotto intorno alla fine degli anni '60-primi anni '70. E' una pianta molto vigorosa, alta fino a 12 metri, con forma tondeggiante e fogliame denso. Le foglie sono ovate e di colore verde scuro. I fiori sono grandi, riuniti in genere in infiorescenze ascellari (da cui deriva il nome inglese di "grapefruit", frutti riuniti in grappoli). La polpa è succosa, amarognola-acidula, normalmente gialla, o rosa-rosso in alcune varietà. Il Pompelmo ha un ottimo apporto nutrizionale, in quanto caratterizzato da un basso coefficiente energetico, molta acqua, vitamina C e altri antiossidanti. Spesso, verrebbe suggerito il suo consumo in caso di inappetenza, disturbi del fegato e difficile digestione.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 70
  • Acqua (g): 91.2
  • Proteine (g): 0.6
  • Lipidi(g): 0
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 6.2
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 6.2
  • Fibra totale (g): 1.6
  • Fibra solubile (g): 0.54
  • Fibra insolubile (g): 1.06
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 26
  • Energia (kJ): 107
  • Sodio (mg): 1
  • Potassio (mg): 230
  • Ferro (mg): 0.3
  • Calcio (mg): 17
  • Fosforo (mg): 16
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.05
  • Riboflavina (mg): 0.03
  • Niacina (mg): 0.2
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): tr
  • Vitamina C (mg): 40
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: Dicembre-Febbraio (Fonte: ASL)

Conservabilità: temperatura ambiente

In cucina

Sono destinati al consumo fresco o all'industria per la produzione di succhi.

I nostri marchi