Prugne

Caratteristiche: frutto appartenente alla pianta Prunus domestica della famiglia delle Rosacee, diffusa in Europa e negli Usa, dove la più famosa è sicuramente quella californiana. La sua buccia può avere diversi colori, che vanno dal giallo al rosso violaceo. Nelle prugne secche, grazie al processo di essicazione, si riduce la presenza di acqua e si produce la concentrazione di tutti gli elementi nutritivi.

Proprietà nutrizionali: ( Fonte: INRAN ) Composizione chimica - valore per 100g

  • Parte edibile (%): 88
  • Acqua (g): 29.3
  • Proteine (g): 2.2
  • Lipidi(g): 0.5
  • Colesterolo (mg): 0
  • Carboidrati disponibili (g): 55
  • Amido (g): 0
  • Zuccheri solubili (g): 55
  • Fibra totale (g): 8.4
  • Fibra solubile (g): 3.6
  • Fibra insolubile (g): 4.84
  • Alcol (g): 0
  • Energia (kcal): 220
  • Energia (kJ): 919
  • Sodio (mg): 8
  • Potassio (mg): 824
  • Ferro (mg): 3.9
  • Calcio (mg): 59
  • Fosforo (mg): 85
  • Magnesio (mg):
  • Zinco (mg):
  • Rame (mg):
  • Selenio (µg):
  • Tiamina (mg): 0.18
  • Riboflavina (mg): 0.02
  • Niacina (mg): 1
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 19
  • Vitamina C (mg): 3
  • Vitamina E (mg):

Raccolta: Luglio – Settembre

Conservabilità: in frigorifero  a + 4 ° per preservarne al meglio le proprietà.

In cucina

perfette a colazione, abbinate a cereali integrali e latte; a merenda soprattutto per gli sportivi o come decotto prima di andare a dormire. Tante le ricette, dai primi piatti al dolce: gnocchetti alle prugne con speck, radicchio e prugne; salse delicate che accompagnano secondi piatti a base di carne; crostate, strudel e torte.

I nostri marchi